Parco Giardino Sigurtà

Rimanendo sempre nella zona di Valleggio sul Mincio, c’è una bellissima oasi naturale: il Parco Giardino di Sigurtà.

Questo parco, aperto nel 1978, ricopre una superficie di 600.000 metri quadrati, si trova ad 8 kilometri da Peschiera, per cui vicino al Lago di Garda.

Il parco nasce dall’amore per la natura del Conte Carlo Sigurtà che, con l’idea di acquistare un calesse a Valleggio, decide di acquistare una tenuta agricola nell’arida zona collinare. E qui avviene un “miracolo”, infatti, grazie al privilegio secolare di poter prelevare l’acqua dal fiume Mincio, il conte ha realizzato uno dei giardini più belli al mondo.

Il parco è possibile visitarlo durante tutto l’anno ma sicuramente è consigliata la visita dall’inizio primavera in poi in quanto al suo interno è possibile vedere le cinque grandi fioriture che si succedono stagione per stagione dove la natura regala uno degli spettacoli di colori di assoluta bellezza. In questo giardino troviamo le centinaia di tulipani colorati che accompagnano i visitatori durante il percorso che va dall’eremo al Grande tappeto erboso; assolutamente da non dimenticare il Viale delle Fontanelle il quale diventa uno splendido viale di Iris; il Viale delle Rose diventa protagonista in tarda primavera con i colori ed il profumo delle rose in fiore. All interno del giardino ci sono anche 18 laghetti di Giardini Acquatici composti di ninfee di diverso colore e specie.

E’ possibile visitare il giardino a piedi oppure noleggiando una macchinetta elettrica ed è inoltre possibile fare il giro del Parco con il trenino che percorre un percorso di ben 7 km. Sono presenti anche vari punti di ristoro.

Per maggiori info potete visitare il sito http://www.parcosigurta.it

credit for image http://www.alturist.it

Annunci

Oasi Naturalistica di Cervara

L’ oasi naturalistica di Cervara.

E’ un oasi naturale di 25 ettari situata a Santa Cristina di Quinto di Treviso tra il fiume Sile ed il torrente Piovega. In questa riserva naturale sono presenti polle risorgive (conosciuti come fontanassi in dialetto) che provengono dal sottosuolo alimentando la palude ed il fiume Sile (famoso fiume di risorgiva). Potrete inoltre entrare in contatto con la natura e la fauna tipici di questo biotopo, visitare un mulino del 1300, prenotare escursioni in barca ed inoltre partecipare ad eventi.

Maggiori info le potete trovare: http://www.oasicervara.it/

[credits for image: http://www.magicoveneto.it/Treviso/Cervara/CervaraP02.htm